Art. 465 c.p.p.

Da Diritto Pratico.

vai all'articolo precedente: Art. 464-novies c.p.p. vai all'articolo successivo: Art. 466 c.p.p.

Art. 465 c.p.p. (Atti del presidente del tribunale o della corte di assise) approfondisci

1. Il presidente del tribunale o della corte di assise, ricevuto il decreto che dispone il giudizio, può, con decreto, per giustificati motivi, anticipare l'udienza o differirla non più di una volta.
2. Il provvedimento è comunicato al pubblico ministero e notificato alle parti private, alla persona offesa e ai difensori; nel caso di anticipazione, fermi restando i termini previsti dall'articolo 429 commi 3 e 4, il provvedimento è comunicato e notificato almeno sette giorni prima della nuova udienza.