Art. 455 c.p.p.

Da Diritto Pratico.

vai all'articolo precedente: Art. 454 c.p.p. vai all'articolo successivo: Art. 456 c.p.p.

Art. 455 c.p.p. (Decisione sulla richiesta di giudizio immediato) approfondisci

1. Il giudice, entro cinque giorni, emette decreto con il quale dispone il giudizio immediato ovvero rigetta la richiesta ordinando la trasmissione degli atti al pubblico ministero
1-bis. Nei casi di cui all'articolo 453, comma 1-bis, il giudice rigetta la richiesta se l'ordinanza che dispone la custodia cautelare è stata revocata o annullata per sopravvenuta insussistenza dei gravi indizi di colpevolezza.