Art. 68 c.p.

Da Diritto Pratico.

vai all'articolo precedente: Art. 67 c.p. vai all'articolo successivo: Art. 69 c.p.

Art. 68 c.p. (Limiti al concorso di circostanze) approfondisci

Salvo quanto è disposto nell'articolo 15, quando una circostanza aggravante comprende in sé un'altra circostanza aggravante, ovvero una circostanza attenuante comprende in sé un'altra circostanza attenuante, è valutata a carico o a favore del colpevole soltanto la circostanza aggravante o la circostanza attenuante, la quale importa, rispettivamente, il maggiore aumento o la maggiore diminuzione di pena.
Se le circostanze aggravanti o attenuanti importano lo stesso aumento o la stessa diminuzione di pena, si applica un solo aumento o una sola diminuzione di pena.