Art. 520 c.p.p.

Da Diritto Pratico.

vai all'articolo precedente: Art. 519 c.p.p. vai all'articolo successivo: Art. 521 c.p.p.

Art. 520 c.p.p. (Nuove contestazioni all'imputato ... assente) approfondisci

1. Quando intende contestare i fatti o le circostanze indicati negli articoli 516 e 517 all'imputato ... assente, il pubblico ministero chiede al presidente che la contestazione sia inserita nel verbale del dibattimento e che il verbale sia notificato per estratto all'imputato.
2. In tal caso il presidente sospende il dibattimento e fissa una nuova udienza per la prosecuzione, osservando i termini indicati nell'articolo 519 commi 2 e 3.