Art. 507 c.p.p.

Da Diritto Pratico.

vai all'articolo precedente: Art. 506 c.p.p. vai all'articolo successivo: Art. 508 c.p.p.

Art. 507 c.p.p. (Ammissione di nuove prove) approfondisci

1. Terminata l'acquisizione delle prove, il giudice, se risulta assolutamente necessario, può disporre anche di ufficio l'assunzione di nuovi mezzi di prove.
1-bis. Il giudice può disporre a norma del comma 1 anche l'assunzione di mezzi di prova relativi agli atti acquisiti al fascicolo per il dibattimento a norma degli articoli 431, comma 2, e 493, comma 3.