Art. 467 c.p.p.

Da Diritto Pratico.

vai all'articolo precedente: Art. 466 c.p.p. vai all'articolo successivo: Art. 468 c.p.p.

Art. 467 c.p.p. (Atti urgenti) approfondisci

1. Nei casi previsti dall'articolo 392, il presidente del tribunale
o della corte di assise dispone, a richiesta di parte, l'assunzione
delle prove non rinviabili, osservando le forme previste per il dibattimento.
2. Del giorno, dell'ora e del luogo stabiliti per il compimento
dell'atto è dato avviso almeno ventiquattro ore prima al pubblico ministero, alla persona offesa e ai difensori.
3. I verbali degli atti compiuti sono inseriti nel fascicolo per il
dibattimento.