Art. 388 c.p.p.

Da Diritto Pratico.

vai all'articolo precedente: Art. 387 c.p.p. vai all'articolo successivo: Art. 389 c.p.p.

Art. 388 c.p.p. (Interrogatorio dell'arrestato o del fermato) approfondisci

1. Il pubblico ministero può procedere all'interrogatorio dell'arrestato o del fermato, dandone tempestivo avviso al difensore di fiducia ovvero, in mancanza, al difensore di ufficio.
2. Durante l'interrogatorio, osservate le forme previste dall'articolo 64, il pubblico ministero informa l'arrestato o il fermato del fatto per cui si procede e delle ragioni che hanno determinato il provvedimento comunicandogli inoltre gli elementi a suo carico e, se non può derivarne pregiudizio per le indagini, le fonti.