Art. 2 Reg. n. 5 del 16 luglio 2014 CNF

Da Diritto Pratico.

vai all'articolo precedente: Art. 1 Reg. n. 5 del 16 luglio 2014 CNF vai all'articolo successivo: Art. 3 Reg. n. 5 del 16 luglio 2014 CNF

Art. 2 Reg. n. 5 del 16 luglio 2014 CNF (La Scuola superiore dell'avvocatura) approfondisci

1. La Scuola superiore dell'avvocatura opera mediante un Comitato scientifico e si avvale degli uffici amministrativi del CNF, nonché delle strutture e del personale afferenti alla "Fondazione Scuola superiore dell'Avvocatura", alla "Fondazione dell'Avvocatura italiana - FAI" ed alla "Fondazione Italiana per l'Innovazione Forense - FIIF".
2. I corsi per l'accesso all'Albo speciale per il patrocinio dinanzi alle giurisdizioni superiori sono organizzati dal Comitato scientifico.
3. Il Comitato scientifico è presieduto dal Presidente del Consiglio nazionale forense o da un suo delegato, ed è composto da quattro consiglieri nazionali, due magistrati addetti alla Corte di cassazione o al Consiglio di Stato, anche a riposo e da due avvocati docenti universitari di ruolo, anche a riposo.
4. I componenti del Comitato scientifico sono eletti dal CNF, sentite le Fondazioni di cui al comma 1, e decadono dalla carica con l'insediamento del Consiglio successivo a quello che li ha eletti.
5. Il Comitato scientifico cura l'organizzazione dei corsi ed il reclutamento dei docenti, e procede sulla base delle previsioni del presente regolamento e del bando di cui al successivo art. 3.
6. Ogni anno è assicurato lo svolgimento di un corso trimestrale, in Roma. Per agevolare la partecipazione ai corsi, una parte delle lezioni potrà svolgersi presso gli Ordini distrettuali, secondo le modalità di cui all'art. 7.