Art. 135 c.p.p.

Da Diritto Pratico.

vai all'articolo precedente: Art. 134 c.p.p. vai all'articolo successivo: Art. 136 c.p.p.

Art. 135 c.p.p. (Redazione del verbale) approfondisci

1. Il verbale è redatto dall'ausiliario che assiste il giudice.
2. Quando il verbale è redatto con la stenotipia o altro strumento meccanico, il giudice autorizza l'ausiliario che non possiede le necessarie competenze a farsi assistere da personale tecnico, anche esterno all'amministrazione dello Stato.