Art. 131 c.p.p.

Da Diritto Pratico.

vai all'articolo precedente: Art. 130 c.p.p. vai all'articolo successivo: Art. 132 c.p.p.

Art. 131 c.p.p. (Poteri coercitivi del giudice) approfondisci

1. Il giudice, nell'esercizio delle sue funzioni, può chiedere l'intervento della polizia giudiziaria e, se necessario, della forza pubblica, prescrivendo tutto ciò che occorre per il sicuro e ordinato compimento degli atti ai quali procede.