Assistenza sanitaria: scelta e cambio del medico di famiglia

Da Diritto Pratico.

Sei un professionista?

Scopri come Diritto Pratico può aiutarti a promuovere gratuitamente la Tua attività

Quale procedura seguire per scegliere o cambiare il medico di famiglia?

Per la scelta o la revoca del medico di base basta recarsi alla ASL di appartenenza.  Il Regolamento di esecuzione dell'accordo collettivo nazionale per la disciplina dei rapporti con i medici di medicina generale, D.P.R del 28 luglio 2000, n. 270 (GU n.230 del 2-10-2000 - Suppl. Ordinario n. 165) indica all'art. 26 come ciascun avente diritto, all'atto del rilascio del  documento di iscrizione, sceglie direttamente per se' e per i propri familiari il medico di famiglia.  Se invece si intende cambiare, art. 27 Revoca e ricusazione della scelta, l'assistito che revoca la scelta ne dà comunicazione alla competente Azienda. Contemporaneamente alla revoca, l'assistito deve effettuare una nuova scelta che, ai fini assistenziali, ha effetto immediato. Inoltre, le modalità per garantire la continuità dell’assistenza tra medico revocato e medico scelto, nel primario interesse del cittadino, sono disciplinate nell’ambito degli Accordi regionali.

Dati estratti dal dataset "Enciclopedia delle Domande e Risposte" realizzato da FormezPA e ridistribuiti sul wiki di Diritto Pratico nel rispetto della licenza Italian Open Data License v2.0.

Puoi modificare, integrare, correggere e aggiornare le informazioni di questa pagina o inserirne di nuove (note, commenti, link ad approfondimenti e articoli). Se non sai come fare consulta le pagine di aiuto o chiedi supporto sul forum.