Art. 697 c.p.p.

Da Diritto Pratico.

vai all'articolo precedente: Art. 696 c.p.p. vai all'articolo successivo: Art. 698 c.p.p.

Art. 697 c.p.p. (Estradizione e poteri del ministro di grazia e giustizia) approfondisci

1. La consegna a uno stato estero di una persona per l'esecuzione di una sentenza straniera di condanna a pena detentiva o di altro provvedimento restrittivo della libertà personale può aver luogo soltanto mediante estradizione.
2. Nel concorso di più domande di estradizione, il ministro di grazia e giustizia ne stabilisce l'ordine di precedenza. A tal fine egli tiene conto di tutte le circostanze del caso e in particolare della data di ricezione delle domande, della gravità e del luogo di commissione del reato o dei reati, della nazionalità e della residenza della persona richiesta e della possibilità di una riestradizione dallo stato richiedente a un altro stato.