Art. 55 RD 267-1942

Da Diritto Pratico.

vai all'articolo precedente: Art. 54 RD 267-1942 vai all'articolo successivo: Art. 56 RD 267-1942

Art. 55 RD 267-1942 (Effetti del fallimento sui debiti pecuniari) approfondisci

La dichiarazione di fallimento sospende il corso degli interessi convenzionali o legali, agli effetti del concorso, fino alla chiusura del fallimento, a meno che i crediti non siano garantiti da ipoteca, da pegno o privilegio, salvo quanto è disposto dal terzo comma dell'articolo precedente.
I debiti pecuniari del fallito si considerano scaduti, agli effetti del concorso, alla data di dichiarazione del fallimento.
I crediti condizionali partecipano al concorso, a norma degli articoli 96, 113 e 113-bis. Sono compresi tra i crediti condizionali quelli che non possono farsi valere contro il fallito, se non previa escussione di un obbligato principale.