Art. 50 c.p.p.

Da Diritto Pratico.

vai all'articolo precedente: Art. 49 c.p.p. vai all'articolo successivo: Art. 51 c.p.p.

Art. 50 c.p.p. (Azione penale) approfondisci

1. Il pubblico ministero esercita l'azione penale quando non sussistono i presupposti per la richiesta di archiviazione.
2. Quando non è necessaria la querela, la richiesta, l'istanza o l'autorizzazione a procedere, l'azione penale è esercitata di ufficio.
3. L'esercizio dell'azione penale può essere sospeso o interrotto soltanto nei casi espressamente previsti dalla legge.