Art. 484 c.p.

Da Diritto Pratico.

vai all'articolo precedente: Art. 483 c.p. vai all'articolo successivo: Art. 485 c.p.

Art. 484 c.p. (Falsità in registri e notificazioni) approfondisci

Chiunque, essendo per legge obbligato a fare registrazioni soggette all'ispezione dell'autorità di pubblica sicurezza, o a fare notificazioni all'autorità stessa circa le proprie operazioni industriali, commerciali o professionali, scrive o lascia scrivere false indicazioni è punito con la reclusione fino a sei mesi o con la multa fino a euro 309.