Art. 315 c.p.p.

Da Diritto Pratico.

vai all'articolo precedente: Art. 314 c.p.p. vai all'articolo successivo: Art. 316 c.p.p.

Art. 315 c.p.p. (Procedimento per la riparazione) approfondisci

1. La domanda di riparazione deve essere proposta, a pena di inammissibilità, entro due anni dal giorno in cui la sentenza di proscioglimento o di condanna è divenuta irrevocabile, la sentenza di non luogo a procedere è divenuta inoppugnabile o è stata effettuata la notificazione del provvedimento di archiviazione alla persona nei cui confronti è stato pronunciato a norma del comma 3 dell'articolo 314;
2. L'entità della riparazione non può comunque eccedere lire un miliardo.
3. Si applicano, in quanto compatibili, le norme sulla riparazione dell'errore giudiziario.