Art. 19-bis DL 66-2014

Da Diritto Pratico.

vai all'articolo precedente: Art. 19 DL 66-2014 vai all'articolo successivo: Art. 20 DL 66-2014

Art. 19-bis DL 66-2014 (Riduzione delle spese per il Consiglio generale degli italiani all'estero) approfondisci

1. A decorrere dal primo rinnovo del Consiglio generale degli italiani all'estero successivo alla data di entrata in vigore del presente decreto, alla legge 6 novembre 1989, n. 368, sono apportate le seguenti modificazioni:
a) all'articolo 4:
1) al comma 1, le parole: “novantaquattro”, “sessantacinque»” e “ventinove” sono sostituite rispettivamente dalle seguenti: “sessantatre”, “quarantatre” e “venti”;
2) al comma 2, la parola: “sessantacinque” è soppressa;
3) al comma 5, la parola: “ventinove” è soppressa e le parole: “dieci”, “sette” e “nove” sono sostituite rispettivamente dalle seguenti: “sette”, “quattro” e “sei”;
b) all'articolo 8, comma 1, le parole: “due volte” sono sostituite dalle seguenti: “una volta”;
c) all'articolo 8-bis, comma 1, lettera c), dopo le parole: “continentali e” le parole: “due volte” sono soppresse;
d) all'articolo 9:
1) al comma 1, la parola: “ventinove” è soppressa e le parole: “due membri eletti” e “tre membri” sono sostituite rispettivamente dalle seguenti: “un membro eletto” e “un membro”;
2) al comma 2, le parole: “sei nomi” e “quattro nomi” sono sostituite rispettivamente dalle seguenti: “due nomi” e “due nomi”;
3) al comma 3, le parole: “due volte” sono sostituite dalle seguenti: “una volta”;
e) all'articolo 12, comma 1, terzo periodo, sono aggiunte, in fine, le seguenti parole: “né ai membri di cui all'articolo 4, comma 5”;
f) all'articolo 15:
1) al comma 1, la parola: “sessantacinque” è soppressa;
2) al comma 3, la parola: “ventinove” è soppressa;
g) all'articolo 17, comma 2, sono aggiunte, in fine, le seguenti parole: “, ripartendo i membri di cui all'articolo 4, comma 2, tra i Paesi in cui sono presenti le maggiori collettività italiane, in proporzione al numero di cittadini italiani residenti al 31 dicembre dell'anno precedente, sulla base dei quozienti interi e dei più alti resti”.