Art. 146 c.p.p.

Da Diritto Pratico.

vai all'articolo precedente: Art. 145 c.p.p. vai all'articolo successivo: Art. 147 c.p.p.

Art. 146 c.p.p. (Conferimento dell'incarico) approfondisci

1. L'autorità procedente accerta l'identità dell'interprete e gli chiede se versi in una delle situazioni previste dagli articoli 144 e 145.
2. Lo ammonisce poi sull'obbligo di adempiere bene e fedelmente l'incarico affidatogli, senz'altro scopo che quello di far conoscere la verità, e di mantenere il segreto su tutti gli atti che si faranno per suo mezzo o in sua presenza. Quindi lo invita a prestare l'ufficio.