Agevolazioni pensionistiche in favore dei lavoratori invalidi

Da Diritto Pratico.

Sei un professionista?

Scopri come Diritto Pratico può aiutarti a promuovere gratuitamente la Tua attività

Sono previste agevolazioni pensionistiche in favore dei lavoratori invalidi?

La Legge 23 dicembre 2000, n. 388 articolo 80 comma 3, stabilisce in favore dei lavoratori sordomuti e degli invalidi per qualsiasi causa - ai quali sia stata riconosciuta un'invalidità superiore al 74 per cento o assimilabile - la possibilità di richiedere il beneficio di due mesi di contribuzione figurativa per ogni anno di lavoro effettivamente svolto. Il beneficio è riconosciuto fino al limite massimo di cinque anni di contribuzione figurativa utile ai fini del diritto alla pensione e dell'anzianità contributiva. I due mesi di contribuzione figuativa vengono calcolati dal momento in cui il lavoratore ha avuto il riconoscimento dell'invalidità superiore al 74 per cento.

Dati estratti dal dataset "Enciclopedia delle Domande e Risposte" realizzato da FormezPA e ridistribuiti sul wiki di Diritto Pratico nel rispetto della licenza Italian Open Data License v2.0.

Puoi modificare, integrare, correggere e aggiornare le informazioni di questa pagina o inserirne di nuove (note, commenti, link ad approfondimenti e articoli). Se non sai come fare consulta le pagine di aiuto o chiedi supporto sul forum.