Accreditamento dei laboratori regionali antidoping

Da Diritto Pratico.

Sei un professionista?

Scopri come Diritto Pratico può aiutarti a promuovere gratuitamente la Tua attività

Quali sono le procedure da seguire per l'accreditamento dei laboratori regionali antidoping (LAD)?

In base all' accordo Stato-regioni e province autonome del 28 luglio 2005, concernente le "Linee guida sui requisiti organizzativi e di funzionamento dei laboratori antidoping regionali", sono state delineate le procedure per l'accreditamento dei laboratori antidoping regionali (LAD) da parte del Ministero della Salute previa valutazione dell'Istituto Superiore di Sanità. La richiesta va presentata all’Istituto Superiore di Sanità che provvede alle verifiche tecniche,  successivamente la Commissione di vigilanza doping, verificata la documentazione, proporrà al Ministro della Salute l’attribuzione del Certificato LAD al Laboratorio, di validità triennale. Nello specifico occorre:

compilare la domanda ed inviarla a: Presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Viale Regina Elena, 299, 00161 - Roma

versare la tariffa secondo quanto indicato dal Tariffario dei servizi resi a pagamento, Decreto Presidenziale del 14/05/2010 consultabile sul sito dell'Istituto Superiore di Sanità

Dati estratti dal dataset "Enciclopedia delle Domande e Risposte" realizzato da FormezPA e ridistribuiti sul wiki di Diritto Pratico nel rispetto della licenza Italian Open Data License v2.0.

Puoi modificare, integrare, correggere e aggiornare le informazioni di questa pagina o inserirne di nuove (note, commenti, link ad approfondimenti e articoli). Se non sai come fare consulta le pagine di aiuto o chiedi supporto sul forum.