Abbonamento RAI: pagamento canone anche in caso di cattiva ricezione

Da Diritto Pratico.

Sei un professionista?

Scopri come Diritto Pratico può aiutarti a promuovere gratuitamente la Tua attività

E' vero che bisogna pagare lo stesso il canone della RAI anche se nella zona dove si abita la ricezione è pessima o nulla?

Il canone deve essere corrisposto da chiunque detenga uno o più apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle trasmissioni radiotelevisive indipendentemente dalla qualità o dalla quantità del relativo utilizzo così come dispone l'Art. 1 del R.D.L. del 21/02/1938 n. 246. L'utilizzo dell’apparecchio limitatamente ai programmi delle TV private e straniere, con esclusione delle trasmissioni messe in onda dalla RAI, anche a causa della pessima ricezione, non esonera dal pagamento del canone tv. Per informazioni e per segnalazioni di disservizi tecnici gli utenti possono telefonare al numero verde 800111555 oppure è possibile collegarsi al link di Raiway. Per approfondimenti: RAI - FAQ - Perchè si paga il canone  

Dati estratti dal dataset "Enciclopedia delle Domande e Risposte" realizzato da FormezPA e ridistribuiti sul wiki di Diritto Pratico nel rispetto della licenza Italian Open Data License v2.0.

Puoi modificare, integrare, correggere e aggiornare le informazioni di questa pagina o inserirne di nuove (note, commenti, link ad approfondimenti e articoli). Se non sai come fare consulta le pagine di aiuto o chiedi supporto sul forum.