Art. 908 c.c.

Da Diritto Pratico.
Versione del 16 lug 2014 alle 10:48 di Claudio (Discussione | contributi) (Aggiornamento Codice Civile)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

vai all'articolo precedente: Art. 907 c.c. vai all'articolo successivo: Art. 909 c.c.

Art. 908 c.c. (Scarico delle acque piovane) approfondisci

Il proprietario deve costruire i tetti in maniera che le acque piovane scolino nel suo terreno e non può farle cadere nel fondo del vicino.
Se esistono pubblici colatoi, deve provvedere affinchè le acque piovane vi siano immesse con gronde o canali. Si osservano in ogni caso i regolamenti locali e le leggi sulla polizia idraulica.