Art. 680 c.p.p.

vai all'articolo precedente: Art. 679 c.p.p. vai all'articolo successivo: Art. 681 c.p.p.

Art. 680 c.p.p. (Impugnazione di provvedimenti relativi alle misure di sicurezza) approfondisci

1. Contro i provvedimenti del magistrato di sorveglianza concernenti le misure di sicurezza e la dichiarazione di abitualità o professionalità nel reato o di tendenza a delinquere, possono proporre appello al tribunale di sorveglianza il pubblico ministero, l'interessato e il difensore.
2. Fuori dei casi previsti dall'articolo 579 commi 1 e 3, il tribunale di sorveglianza giudica anche sulle impugnazioni contro sentenze di condanna, o di proscioglimento concernenti le disposizioni che riguardano le misure di sicurezza.
3. Si osservano le disposizioni generali sulle impugnazioni, ma l'appello non ha effetto sospensivo, salvo che il tribunale disponga altrimenti.


Ultima modifica il 16 lug 2014 alle 11:59