Art. 586 c.p.p.

vai all'articolo precedente: Art. 585 c.p.p. vai all'articolo successivo: Art. 587 c.p.p.

Art. 586 c.p.p. (Impugnazione di ordinanze emesse nel dibattimento) approfondisci

1. Quando non è diversamente stabilito dalla legge, l'impugnazione contro le ordinanze emesse nel corso degli atti preliminari ovvero nel dibattimento può essere proposta, a pena di inammissibilità, soltanto con l'impugnazione contro la sentenza. L'impugnazione è tuttavia ammissibile anche se la sentenza è impugnata soltanto per connessione con l'ordinanza.
2. L'impugnazione dell'ordinanza è giudicata congiuntamente a quella contro la sentenza, salvo che la legge disponga altrimenti.
3. Contro le ordinanze in materia di libertà personale è ammessa l'impugnazione immediata, indipendentemente dall'impugnazione contro la sentenza.


Ultima modifica il 16 lug 2014 alle 11:36