Art. 558 c.p.

vai all'articolo precedente: Art. 557 c.p. vai all'articolo successivo: Art. 559 c.p.

Art. 558 c.p. (Induzione al matrimonio mediante inganno) approfondisci

Chiunque, nel contrarre matrimonio avente effetti civili, con mezzi fraudolenti occulta all'altro coniuge l'esistenza di un impedimento che non sia quello derivante da un precedente matrimonio è punito, se il matrimonio è annullato a causa dell'impedimento occultato, con la reclusione fino a un anno ovvero con la multa da euro 206 a euro 1.032.


Ultima modifica il 1 ago 2014 alle 17:01