Art. 48 c.p.

vai all'articolo precedente: Art. 47 c.p. vai all'articolo successivo: Art. 49 c.p.

Art. 48 c.p. (Errore determinato dall'altrui inganno) approfondisci

Le disposizioni dell'articolo precedente si applicano anche se l'errore sul fatto che costituisce il reato è determinato dall'altrui inganno; ma, in tal caso, del fatto commesso dalla persona ingannata risponde chi l'ha determinata a commetterlo.


Ultima modifica il 1 ago 2014 alle 17:02