Art. 426 c.p.p.: differenze tra le versioni

Da Diritto Pratico.
(Importazione CSV)
 
(Aggiornamento cpp)
 
Riga 1: Riga 1:
{{Articolo|Art. 426 c.p.p. (Requisiti della sentenza)|1. La sentenza contiene:<br/> a) l'intestazione «in nome del popolo italiano» e l'indicazione dell'autorità che l'ha pronunciata;<br/> b) le generalità dell'imputato o le altre indicazioni personali che valgono a identificarlo nonché le generalità delle altre parti private;<br/> c) l'imputazione;<br/> d) l'esposizione sommaria dei motivi di fatto e di diritto su cui la decisione è fondata;<br/> e) il dispositivo, con l'indicazione degli articoli di legge applicati;<br/> f) la data e la sottoscrizione del giudice.<br/> 2. In caso di impedimento del giudice, la sentenza è sottoscritta dal presidente del tribunale previa menzione della causa della sostituzione.<br/> 3. Oltre che nel caso previsto dall'articolo 125 comma 3, la sentenza è nulla se manca o è incompleto nei suoi elementi essenziali il dispositivo ovvero se manca la sottoscrizione del giudice.<br/><br />[[Art. 425 c.p.p.|* vai all'articolo precedente: Art. 425 c.p.p. (Sentenza di non luogo a procedere)]]<br />[[Art. 427 c.p.p.|* vai all'articolo successivo: Art. 427 c.p.p. (Condanna del querelante alle spese e ai danni)]]}}[[category:Codice di Procedura Penale]]
+
{{norma
 +
|rubrica=Art. 426 c.p.p. (Requisiti della sentenza)
 +
|articolo=1. La sentenza contiene:<br />a) l'intestazione "in nome del popolo italiano" e l'indicazione dell'autorità che l'ha pronunciata;<br />b) le generalità dell'imputato o le altre indicazioni personali che valgono a identificarlo nonchè le generalità delle altre parti private;<br />c) l'imputazione;<br />d) l'esposizione sommaria dei motivi di fatto e di diritto su cui la decisione è fondata;<br />e) il dispositivo, con l'indicazione degli articoli di legge applicati;<br />f) la data e la sottoscrizione del giudice.<br />2. In caso di impedimento del giudice, la sentenza è sottoscritta dal presidente del tribunale previa menzione della causa della sostituzione.<br />3. Oltre che nel caso previsto dall'articolo 125 comma 3, la sentenza è nulla se manca o è incompleto nei suoi elementi essenziali il dispositivo ovvero se manca la sottoscrizione del giudice.<br />
 +
|precedente=Art. 425 c.p.p.
 +
|prec_rubrica=Sentenza di non luogo a procedere
 +
|successiva=Art. 427 c.p.p.
 +
|succ_rubrica=Condanna del querelante alle spese e ai danni
 +
|provvedimento=c.p.p.
 +
|descrizione_provvedimento=Codice di Procedura Penale
 +
}}

Versione attuale delle 12:53, 16 lug 2014

vai all'articolo precedente: Art. 425 c.p.p. vai all'articolo successivo: Art. 427 c.p.p.

Art. 426 c.p.p. (Requisiti della sentenza) approfondisci

1. La sentenza contiene:
a) l'intestazione "in nome del popolo italiano" e l'indicazione dell'autorità che l'ha pronunciata;
b) le generalità dell'imputato o le altre indicazioni personali che valgono a identificarlo nonchè le generalità delle altre parti private;
c) l'imputazione;
d) l'esposizione sommaria dei motivi di fatto e di diritto su cui la decisione è fondata;
e) il dispositivo, con l'indicazione degli articoli di legge applicati;
f) la data e la sottoscrizione del giudice.
2. In caso di impedimento del giudice, la sentenza è sottoscritta dal presidente del tribunale previa menzione della causa della sostituzione.
3. Oltre che nel caso previsto dall'articolo 125 comma 3, la sentenza è nulla se manca o è incompleto nei suoi elementi essenziali il dispositivo ovvero se manca la sottoscrizione del giudice.