Art. 391-septies c.p.p.: differenze tra le versioni

Da Diritto Pratico.
(Aggiornamento cpp)
(Aggiornamento Codice di Procedura Penale)
 
Riga 1: Riga 1:
 
{{norma
 
{{norma
 
|rubrica=Art. 391-septies c.p.p. (Accesso ai luoghi privati o non aperti al pubblico)
 
|rubrica=Art. 391-septies c.p.p. (Accesso ai luoghi privati o non aperti al pubblico)
|articolo=2. Nel caso di cui al comma 1, la persona presente è avvertita della facoltà di farsi assistere da persona di fiducia, purchè questa sia prontamente reperibile e idonea a norma dell'articolo 120.<br />3. Non è consentito l'accesso ai luoghi di abitazione e loro pertinenze, salvo che sia necessario accertare le tracce e gli altri effetti materiali del reato.<br />
+
|articolo=1. Se è necessario accedere a luoghi privati o non aperti al pubblico e non vi è il consenso di chi ne ha la disponibilità, l'accesso, su richiesta del difensore, è autorizzato dal giudice, con decreto motivato che ne specifica le concrete modalità.<br />2. Nel caso di cui al comma 1, la persona presente è avvertita della facoltà di farsi assistere da persona di fiducia, purchè questa sia prontamente reperibile e idonea a norma dell'articolo 120.<br />3. Non è consentito l'accesso ai luoghi di abitazione e loro pertinenze, salvo che sia necessario accertare le tracce e gli altri effetti materiali del reato.<br />
 
|precedente=Art. 391-sexies c.p.p.
 
|precedente=Art. 391-sexies c.p.p.
 
|prec_rubrica=Accesso ai luoghi e documentazione
 
|prec_rubrica=Accesso ai luoghi e documentazione

Versione attuale delle 18:49, 16 lug 2014

vai all'articolo precedente: Art. 391-sexies c.p.p. vai all'articolo successivo: Art. 391-octies c.p.p.

Art. 391-septies c.p.p. (Accesso ai luoghi privati o non aperti al pubblico) approfondisci

1. Se è necessario accedere a luoghi privati o non aperti al pubblico e non vi è il consenso di chi ne ha la disponibilità, l'accesso, su richiesta del difensore, è autorizzato dal giudice, con decreto motivato che ne specifica le concrete modalità.
2. Nel caso di cui al comma 1, la persona presente è avvertita della facoltà di farsi assistere da persona di fiducia, purchè questa sia prontamente reperibile e idonea a norma dell'articolo 120.
3. Non è consentito l'accesso ai luoghi di abitazione e loro pertinenze, salvo che sia necessario accertare le tracce e gli altri effetti materiali del reato.