Art. 365 c.p.p.: differenze tra le versioni

Da Diritto Pratico.
(Importazione CSV)
 
(Aggiornamento cpp)
 
Riga 1: Riga 1:
{{Articolo|Art. 365 c.p.p. (Atti ai quali il difensore ha diritto di assistere senza avviso)|1. Il pubblico ministero, quando procede al compimento di atti di perquisizione o sequestro, chiede alla persona sottoposta alle indagini, che sia presente, se è assistita da un difensore di fiducia e, qualora ne sia priva, designa un difensore di ufficio a norma dell'articolo 97 comma 3.<br/> 2. Il difensore ha facoltà di assistere al compimento dell'atto, fermo quanto previsto dall'articolo 249.<br/> 3. Si applicano le disposizioni dell'articolo 364 comma 7.<br/><br />[[Art. 364 c.p.p.|* vai all'articolo precedente: Art. 364 c.p.p. (Nomina e assistenza del difensore)]]<br />[[Art. 366 c.p.p.|* vai all'articolo successivo: Art. 366 c.p.p. (Deposito degli atti cui hanno diritto di assistere i difensori)]]}}[[category:Codice di Procedura Penale]]
+
{{norma
 +
|rubrica=Art. 365 c.p.p. (Atti ai quali il difensore ha diritto di assistere senza avviso)
 +
|articolo=1. Il pubblico ministero, quando procede al compimento di atti di perquisizione o sequestro, chiede alla persona sottoposta alle indagini, che sia presente, se è assistita da un difensore di fiducia e, qualora ne sia priva, designa un difensore di ufficio a norma dell'articolo 97 comma 3.<br />2. Il difensore ha facoltà di assistere al compimento dell'atto, fermo quanto previsto dall'articolo 249.<br />3. Si applicano le disposizioni dell'articolo 364 comma 7.<br />
 +
|precedente=Art. 364 c.p.p.
 +
|prec_rubrica=Nomina e assistenza del difensore
 +
|successiva=Art. 366 c.p.p.
 +
|succ_rubrica=Deposito degli atti cui hanno diritto di assistere i difensori
 +
|provvedimento=c.p.p.
 +
|descrizione_provvedimento=Codice di Procedura Penale
 +
}}

Versione attuale delle 12:04, 16 lug 2014

vai all'articolo precedente: Art. 364 c.p.p. vai all'articolo successivo: Art. 366 c.p.p.

Art. 365 c.p.p. (Atti ai quali il difensore ha diritto di assistere senza avviso) approfondisci

1. Il pubblico ministero, quando procede al compimento di atti di perquisizione o sequestro, chiede alla persona sottoposta alle indagini, che sia presente, se è assistita da un difensore di fiducia e, qualora ne sia priva, designa un difensore di ufficio a norma dell'articolo 97 comma 3.
2. Il difensore ha facoltà di assistere al compimento dell'atto, fermo quanto previsto dall'articolo 249.
3. Si applicano le disposizioni dell'articolo 364 comma 7.