Art. 24 c.p.p.

Da Diritto Pratico.
Versione del 29 set 2013 alle 11:33 di Claudio (Discussione | contributi) (Importazione CSV)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

Hai un sito Joomla! o Wordpress?

Scarica il plugin per l'individuazione automatica dei riferimenti normativi

Art. 24 c.p.p. (Decisioni del giudice di appello sulla competenza) approfondisci

1. Il giudice di appello pronuncia sentenza di annullamento e ordina la trasmissione degli atti al giudice di primo grado competente quando riconosce che il giudice di primo grado era incompetente per materia a norma dell'articolo 23 comma 1 ovvero per territorio o per connessione, purché, in tali ultime ipotesi, l'incompetenza sia stata eccepita a norma dell'articolo 21 e l'eccezione sia stata riproposta nei motivi di appello.
2. Negli altri casi il giudice di appello pronuncia nel merito, salvo che si tratti di decisione inappellabile.

* vai all'articolo precedente: Art. 23 c.p.p. (Incompetenza dichiarata nel dibattimento di primo grado)
* vai all'articolo successivo: Art. 25 c.p.p. (Effetti delle decisioni della corte di cassazione sulla giurisdizione e sulla competenza)

Puoi modificare, integrare, correggere e aggiornare questa pagina inserendo note, commenti, giurisprudenza, link ad approfondimenti e articoli. Se non sai come fare consulta le pagine di aiuto o chiedi supporto sul forum.