Art. 168 c.p.c.

Da Diritto Pratico.
Versione del 16 lug 2014 alle 19:09 di Claudio (Discussione | contributi) (Aggiornamento Codice di Procedura Civile)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

vai all'articolo precedente: Art. 167 c.p.c. vai all'articolo successivo: Art. 168-bis c.p.c.

Art. 168 c.p.c. (Iscrizione della causa a ruolo e formazione del fascicolo d'ufficio) approfondisci

All'atto della costituzione dell'attore, o, se questi non si è costituito, all'atto della costituzione del convenuto, su presentazione della nota d'iscrizione a ruolo, il cancelliere iscrive la causa nel ruolo generale.
Contemporaneamente il cancelliere forma il fascicolo d'ufficio, nel quale inserisce la nota d'iscrizione a ruolo, copia dell'atto di citazione, delle comparse e delle memorie in carta non bollata e, successivamente, i processi verbali d'udienza, i provvedimenti del giudice, gli atti d'istruzione e la copia del dispositivo delle sentenze.