Art. 1385 c.c.

Da Diritto Pratico.
Versione del 16 lug 2014 alle 18:45 di Claudio (Discussione | contributi) (Aggiornamento Codice Civile)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

vai all'articolo precedente: Art. 1384 c.c. vai all'articolo successivo: Art. 1386 c.c.

Art. 1385 c.c. (Caparra confirmatoria) approfondisci

Se al momento della conclusione del contratto una parte dà all'altra, a titolo di caparra, una somma di danaro o una quantità di altre cose fungibili, la caparra, in caso di adempimento, deve essere restituita o imputata alla prestazione dovuta.
Se la parte che ha dato la caparra è inadempiente, l'altra può recedere dal contratto, ritenendo la caparra; se inadempiente è invece la parte che l'ha ricevuta, l'altra può recedere dal contratto ed esigere il doppio della caparra.
Se però la parte che non è inadempiente preferisce domandare l'esecuzione o la risoluzione del contratto, il risarcimento del danno è regolato dalle norme generali.


Approfondimenti sul web

Caparra confirmatoria e inadempimento. Recesso o risoluzione?