Art. 105 c.p.c.

Da Diritto Pratico.
Versione del 15 lug 2014 alle 17:46 di Claudio (Discussione | contributi) (Aggiornamento cpc)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

vai all'articolo precedente: Art. 104 c.p.c. vai all'articolo successivo: Art. 106 c.p.c.

Art. 105 c.p.c. (Intervento volontario) approfondisci

Ciascuno può intervenire in un processo tra altre persone per far valere, in confronto di tutte le parti o di alcune di esse, un diritto relativo all'oggetto o dipendente dal titolo dedotto nel processo medesimo.
Può altresì intervenire per sostenere le ragioni di alcuna delle parti, quando vi ha un proprio interesse.