Residenza: annotazione del trasferimento sulla patente di guida

Da Diritto Pratico.

Sei un professionista?

Scopri come Diritto Pratico può aiutarti a promuovere gratuitamente la Tua attività

In caso di nuova dichiarazione di residenza il cittadino deve informare il Ministero dei Trasporti del trasferimento? Il Ministero invia per posta il tagliando adesivo con il nuovo indirizzo di residenza?

L'articolo 13 del Decreto del Presidente della Repubblica 30 maggio 1989, n. 223 (Approvazione del nuovo regolamento anagrafico della popolazione residente) dispone che il cittadino che sposta la propria residenza denunci il trasferimento, entro 20 giorni da quando è avvenuto, all'amministrazione comunale. Il Decreto Legge 9 febbraio 2012, n. 5 (Disposizioni urgenti in materia di semplificazione e di sviluppo), convertito con modificazioni dalla Legge 4 aprile 2012, n. 35, ha introdotto nuove disposizioni in materia anagrafica, con il cambio di residenza in tempo reale, stabilendo che i cambi di residenza divengono effettivi entro 2 giorni lavorativi dalla data di ricevimento della richiesta da parte dell’ufficio comunale, con decorrenza, dunque, dalla data di presentazione delle dichiarazioni medesime. La dichiarazione di residenza viene resa utilizzando la modulistica predisposta dal Dipartimento Affari Interni e Territoriali del Ministero dell'Interno, ed adottata da tutti i Comuni, che prevede la compilazione di alcuni campi specifici d’interesse del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – Dipartimento per i trasporti terrestri , secondo quanto disposto dall' art.116, comma 11, del Decreto Legislativo del 30 aprile 1992, n. 285 (Nuovo Codice della Strada):

Patente tipo,

Numero,

Data di rilascio,

Organo di rilascio,

Targhe veicoli immatricolati in Italia in qualità di proprietario/comproprietario usufruttuario/Locatario,

Autoveicoli,

Rimorchi,

Motoveicoli,

Ciclomotori. L'Anagrafe comunale comunica direttamente al Ministero dei Trasporti (Direzione Generale della Motorizzazione Civile) i nominativi dei titolari di patente che hanno cambiato residenza o indirizzo. Il cambio di residenza viene solamente annotato al Ced (Centro elaborazione dati) della Motorizzazione; il Ministero non spedirà più, presso la nuova residenza, il tagliando adesivo con i dati aggiornati, da applicare sulla patente di guida. Dal 2 febbraio 2013 per effetto della modifica dell'art. 116 , comma 13, del già citato Nuovo Codice della Strada, introdotta dal Decreto Legislativo 16 gennaio 2013, n.2, è eliminata la ristampa dei tagliandi adesivi di aggiornamento.

Dati estratti dal dataset "Enciclopedia delle Domande e Risposte" realizzato da FormezPA e ridistribuiti sul wiki di Diritto Pratico nel rispetto della licenza Italian Open Data License v2.0.

Puoi modificare, integrare, correggere e aggiornare le informazioni di questa pagina o inserirne di nuove (note, commenti, link ad approfondimenti e articoli). Se non sai come fare consulta le pagine di aiuto o chiedi supporto sul forum.